L’equilibrio del vuoto

I sistemi nei quali siamo immersi sono dinamici ma consentono condizioni di peculiare equilibrio per noi essenziale.

La straordinaria biosfera che ci ospita, la sottilissima ma protettiva atmosfera, lo strato di ozono che ci preserva dagli UV, il bilancio termodinamico garantito dal flusso di energia ricevuto con regolarità e misura dalla nostra Stella, il ruolo della Luna, la protezione di Giove della cintura interna dai visitatori non desiderati, la relativa tranquillità del vicinato stellare.

Ma … siamo ora pronti a considerare il fatto che anche lo spazio vuoto è in condizioni di equilibrio instabile?

[…] the possibility that we live in a false vacuum — a “metastable” universe that is precariously teetering on the edge of disaster. […] Because the true vacuum is more stable than the false one, the transition would spread, creating a bubble of true vacuum within our space that would expand at the speed of light in all directions. This is called vacuum decay

Secondo recenti studi, l’evaporazione di un piccolo buco nero potrebbe innescare un processo a catena di decadimento del vuoto:

What the recent work showed was that when black holes are small enough that they’re just about to finish evaporating completely, they can trigger vacuum decay

Le riflessioni riportate sono dall’astrofisica Katie Mack, che oggi al Cern tiene un talk dal titolo “Death of a Universe

Una risposta a “L’equilibrio del vuoto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *